mercoledì 10 febbraio 2010

Gelatinoso

Viene così definito - dagli stessi protagonisti della vicenda - il sistema dentro cui matura l'inchiesta di Firenze sugli appalti per le grandi opere. Lo scrive lo stesso gip di Firenze,
nell'ordinanza di custodia cautelare.

Cosa è cambiato rispetto alla Tangentopoli di 18 anni fa? L'uso delle parole, senz'altro. Scrive Pierluigi Battista sul Corriere della Sera del 19 febbraio: "Quando infuriava Mani Pulite, tutti noi abbiamo familiarizzato con l'espressione dazione ambientale, la gelatina dell'epoca", che Antonio Di Pietro definì come quella "situazione oggettiva in cui chi deve dare il denaro non aspetta più nemmeno che gli venga richiesto; egli, ormai, sa che in quel determinato ambiente si usa dare la mazzetta o il pizzo e quindi si adegua”.

Nessun commento: