giovedì 17 febbraio 2011

Wiki-rivoluzione

Neologismo che fonde insieme il potere dei movimenti sociali spontanei nell'era della comunicazione digitale. Coniato per descrivere i movimenti di rivolta a partecipazione popolare che in questo inizio 2011 stanno caratterizzando l'area del Mediterraneo e molti paesi arabi: dalla Tunisia, all'Egitto, alla Libia fino all'Iran.

La wiki-rivoluzione è un mix di tv, radio, internet e strumenti di comunicazione mobile. E' in sostanza la comunicazione del futuro già usata nelle rivoluzioni del presente. Facebook e Twitter sono i principali artefici di questa rivoluzione. E i ragazzi della generazione internet i protagonisti capaci di rovesciare in poche settimane e senza sparare un sol colpo dittatori di lunghissimo corso.

Nessun commento: