mercoledì 14 settembre 2011

Parole in via d'estinzione: le campagne su Facebook

Da clangore a edule il web adotta le parole perdute. Su internet aumentano i custodi dei vocabili "in via d'estinzione". Così Facebook diventa il luogo virtuale dove rilanciare la lingua.
Leggi l'articolo de la Repubblica

Nessun commento: